Migliori Località Sciistiche Friuli

Migliori Località Sciistiche del Friuli Venezia Giulia

Sono diverse le località dove si può sciare in Friuli Venezia Giulia, tutte dislocate tra le Alpi e Prealpi Carniche e le Alpi e Prealpi Giulie. Le piste, che si sviluppano su un’area piuttosto vasta (circa 250 km), sono ben tenute e tutte raggiunte da innevamento artificiale.

Si può praticare sci alpino con percorsi facilitati per bambini e principianti, e sci di fondo, oppure, per gli amanti di questa pratica, lo snowboard. Si possono inoltre trovare aree slittino e intere zone dedicate a giochi sulla neve, o addirittura impianti di bob su rotaie.

Oltre alle piste, ogni località offre panorami suggestivi, ristoranti tradizionali dove si possono assaggiare le specialità del luogo o itinerari turistici sulla storia di questa parte del Friuli Venezia Giulia.

Vediamo insieme quali sono e cosa offrono, nel particolare, i comprensori di questa regione.

Forni di Sopra

E’ il principale comparto sciistico delle Dolomiti friulane sulle Alpi Carnie. Da qui si può godere di una veduta maestosa dei cinque giganti che circondano la zona: il Monte Cridola, il Pramaggiore, il Bivera, il Clapsavon e il Clap Varmost.

A valle, dove troviamo seggiovia triposto e skilift, è più adatto a sciatori principianti e a bambini, mentre la skiarea del Varmost (dove ci sono anche seggiovie quadriposto) è più battuta da sciatori esperti. A fondo valle invece si pratica sci di fondo su un’area di 13 km.

Da qui, con seggiovia, si raggiunge anche Malga Varmost, a circa 1758 m. Un luogo, in alta quota, dove assaporare formaggi tipici e prodotti locali completamente naturali.
Anche il tessuto urbano di Forni di Sopra risulta particolarmente interessante, con gli edifici tradizionali intorno a Piazza del Comune che un tempo erano antichi fienili.

Piancavallo

E’ piuttosto recente la costituzione a località turistica di questo luogo ma, nonostante ciò, presenta diverse piste sia per lo sci alpino che per lo sci di fondo (addirittura per questa pratica sono previste 30 piste ad anelli). In periodi di neve scarsa provvede l’innevamento artificiale, quindi le piste sono sempre tutte disponibili per qualsiasi pratica sportiva. Famoso è il Funk Park, con tragitti dedicati a principianti dello snowboard e dello sci freestyle, e altri per utenti di livello medio.

Da non perdere Nevelandia, il parco giochi sulla neve attrezzato con tappeti mobili, area per lo sci, zona slittino e gommoni, e discesa per il bob.
Qui i servizi sono ottimi, le piste in prossimità del centro e dei locali sono un’ottima attrattiva per gli utenti, ed è facilmente raggiungibile perché piuttosto vicino all’autostrada.

Zoncolan/Ravascletto

E’ una località più adatta a chi non pratica sci ad alti livelli. Presenta delle piste sicure per i meno esperti, ed essendo la zona meno frequentata delle altre, è più facile praticare piste in sicurezza fermandosi ogni tanto presso i numerosi punti ristoro o nei ristoranti, dove si respira una vera atmosfera alpina tra scorci mozzafiato e la piacevole cucina friulana.

Si può fare anche tranquille escursioni con il gatto delle nevi o ciaspolate lungo sentieri innevati o trascorrere momenti di puro relax nelle vicine terme, a soli 5 km di distanza.

Sella Nevea

Situata nella conca tra il Monte Canin e lo Jof di Montasio, è una zona adatta a sciatori alpinisti e free riders, visto che è famosa per gli eccitanti fuoripista.
Si può scegliere di battere piste tra Italia e Slovenia (area di Bovec) con lo stesso skipass a ore, cosa che evita code e perdite di tempo inutili.

Sede di diverse competizioni nazionali e mondiali, possiede uno dei 4 trampolini di Coppa del Mondo di salto con gli sci, altro motivo di attrazione per gli appassionati del settore.

Fondamentale la tappa al rifugio Gilberti, uno dei migliori rifugi del triveneto, raggiungibile anche con funivia che sale da Sella. Location meravigliosa, panorama stupefacente, cibo con pietanze tipiche (ottimo il frico con polenta) e grappe da gustare in una terrazza suggestiva.

Tarvisio/Monte Lussori

E’ un comparto con 24 km di piste da discesa adatte a principianti e al livello intermedio, e 55 km di piste per sci di fondo. Dotato di 10 impianti di risalita e di 4 tappeti trasportatori (di cui 3 coperti) garantisce l’innevamento artificiale in tutto il comprensorio.

Al confine tra Austria e Slovenia è sicuramente la località sciistica più conosciuta. La pista più famosa è quella che collega il Monte Lussari a Camporosso, paese della Val Canale, dove una potente illuminazione del percorso permette anche lo sci notturno.

Il punto forte di questa località è senza dubbio il Monte Lussari, il “balcone” delle Alpi Giulie. Sede di un santuario, rappresenta un luogo di interiorità oltre che di preghiera, dovuto al contesto magico in cui si trova: un panorama sulla conca del Tarvisio e sulle montagne vicine di puro splendore.